Le cinque regole per un sito perfetto

Volevo rispondere all’amico Valerio Barba Design, che sul suo blog ha pubblicato le Cinque regole per un sito perfetto.

Nel post spiega con dovizia di particolari quali sono le accortezze che si devono utilizzare per avere un sito ottimale. Il problema, nella vastita di contenuti che il World Wide Web oggi ci offre, è che un sito che rispetti alla perfezione i dettami del buon Barba rischi di essere una cattedrale nel deserto: a cosa serve avere un sito bellissimo e perfetto, se poi nessuno lo visita?

Voglio quindi esporre brevemente 5 trucchi per ottenere accessi e posizionamento sui motori di ricerca.

SEO

Seo è l’acronimo di Search Engine Optimization: consiste in una serie di accorgimenti che dovrebbero essere adottati per aver un buon posizionamento tra i risultati dei motori di ricerca.
Ricordatevi sempre di scrivere per il vostro pubblico; non ripetete innumerevoli volte le parole chiave nel testo, perché i bot dei principali motori di ricerca riconosceranno la vostra pagina come spam. Un’altra buona pratica è quella di caricare immagini con nomi che siano pertinenti al loro contenuto.
Utilizzate la Search Console di Google per capire dove potete migliorare.

Sito ottimizzato per dispositivi mobili

Con l’avvento di smartphone e tablet sempre più evoluti, i dispositivi mobili sono diventati il principale strumento di fruizione del web: preoccupatevi quindi di avere un sito che risulti compatibile con le dimensioni dei loro schermi.
Google mette a disposizione un semplice test. L’ideale sarebbe avere un sito responsive, ossia un sito che ha la capacità di adattarsi automaticamente alle varie dimensioni dei nostri device.

Social Network

hands-woman-laptop-notebookLe persone passano in media due ore al giorno sui Social Network. Se volete avere successo, dovete inevitabilmente imparare ad usarli.
Creare un profilo su Facebook oppure su Twitter è già qualcosa, ma potrebbe non bastare. Fate una ricerca: esistono numerosi Social più piccoli che sono destinati ad un tipo di utenza specifica, che potrebbe apprezzare i contenuti che si trovano sul vostro sito.
Ricordatevi che su questi canali la comunicazione non è a senso unico, quindi dovrete essere pronti a rispondere ai post dei vostri contatti e ad interagire con loro maniera tempestiva.
Inoltre è importante aggiornare constantemente i contenuti che vengono pubblicati, possibilmente seguendo un piano ben strutturato.

Mailing List

Attraverso i Social Network, potete invitare i vostri contatti a darvi il loro indirizzo email, in modo da poter inviare loro gli ultimi aggiornamenti pubblicati sul vostro sito. Ricordatevi che per legge devono autorizzarvi espressamente ad inviargli dei messaggi.
Sul web ci sono numerosi software di email marketing, che vi permettono di creare un database di contatti, di suddividerli in categorie e di creare contenuti dall’aspetto accattivante.
Considerate che gli utenti di solito leggono le mail sui loro device mobili, quindi è importante scegliere un oggetto che non li spinga a cestinare il messaggio a priori. Inserite anche degli inviti all’azione che possano spingerli a visitare il vostro sito.

Campagne di advertising

Sul web è possibile lanciare delle vere e proprie campagne pubblicitarie. Innanzitutto si possono inserire annunci a pagamento nei principali motori di ricerca: quando un utente inserisce una query che sia corrispondente alle parole chiave inserite nel vostro annuncio, questo verrà posizionato ai primi posti tra i risultati ottenuti. Questa pratica prende il nome di SEM (Search Engine Marketing). Ci sono strumenti che permettono di creare vere e proprie campagne, differenziando contenuti e target.
La pubblicità display invece è paragonabile alla cartellonistica tradizionale: gli annunci possono essere inseriti su siti internet e resi più accattivanti utilizzando animazioni ed effetti grafici. Quando un utente ci clicca sopra, viene reindirizzato sul vostro sito Internet.

 

Se ritieni utili  le mie cinque regole per un sito perfetto oppure vuoi suggerirne di tue, commenta per farmi sapere la tua opinione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Mathematica  –  Do the Math